lunedì 15 settembre 2014

trucchi e parrucchi

sabato pomeriggio, per festeggiare i tre anni di momo, abbiamo organizzato una sessione casalinga di babytrucco
(e da due giorni casa mia può vantare fantastici murales incredibilmente originali, ma questa è un'altra storia)
si sono divertiti da matti con baffi da gatto, farfalle sulle guance, saette sulle braccia e scarabocchi vari
e il più divertente è stato osservarli fare da soli

momo, carnagione caffèlatte chiaro, lottava per ricoprirsi di rosso le braccia e i piedi dopo aver scoperto che il blu si vedeva poco
poi è andato in bagno a bagnarsi i capelli per farli lisci come il suo amico samuele.
ale, guance rosse, due anni, ha fatto al papà stefano due fantastici occhiali blu e allora gabriele, il nostro piccolo rasta di quasi due anni, ha scelto la via più facile e ha messo a papà birame gli enormi occhiali gialli da clown e i due piccoletti si sono guardati come due artisti soddisfatti.
mame fama, nera nera con le treccine colorate, invece ci ha messo un po' a uscire da dietro la gonna della mamma, ma quando poi si è sciolta ha afferrato il viola, che sulla sua pelle non si vedeva, poi il verde, e stava per infuriarsi finchè non ha scoperto il bianco e allora si è ripassata tutta la faccia con determinazione, infischiandosene delle proteste della madre, con un sorriso così felice che è davvero un peccato non avere una fotografia
sofia afroriccia sofisticata ha preferito braccialetti e cerchetti, guanti di capretto e mestolo da cucina, ma il trucco in faccia non le piaceva

amo questi bambini spontanei e felici e amo quest'età di assoluta libertà, vorrei essere tutti loro e i loro pensieri che ancora non sono nè buoni nè cattivi, totalmente privi di retro e di post e delle complessità adulte.
amo le loro sfumature e differenze, le somiglianze e gli amori assoluti.
sono proprio belli.

venerdì 12 settembre 2014

casting coppie miste per real time

sono stata contattata dalla redazione della casa di produzione televisiva Magnolia
organizzano un casting per una docu-soap sulle coppie miste
se si viene scelti l'impegno è di 4-5 giornate intere non consecutive per girare
andrà in onda su Real Time

qui il link al casting http://www.magnoliatv.it/casting/coppie-miste-casting.html
oppure per contattare la redazione 02 28187509

perchè ve lo propongo?
perchè penso che chi mi legge abbia un certo interesse nel vivere e diffondere una cultura di antirazzismo quotidiano molto profondo, che sappia cosa significa impegnarsi con qualcuno di un'altra cultura (impegnarsi con una/un partner italiano che vive a casa propria, impegnarsi con un/una partner non italiana che vive oltrettutto la fatica della migrazione, impegnarsi nonostante le famiglie contrarie e le difficoltà che incontrano i figli)
dunque mi piacerebbe che qualcuna delle "mie" coppie andasse a dire la sua o almeno a provarci, su una rete a così grande diffusione come Real Time.
ecco perchè.

in bocca il lupo! :)

lunedì 7 luglio 2014

espressione

scrive
"Un plauso silenzioso a tutte le madri di figli misti. Solitarie perlopiù, non importa la ragione ne il perché, ma combattenti silenziose ed ardite di una guerra in cui non c'entravano. Siete le mie eroine. Vere pioniere di ciò che la società banalmente ha chiamato integrazione, siete l'espressione dell'amore oltre i colori, cuori, e sopra i dolori. Respect for life."

e io, stupita, sorpresa e molto profondamente colpita di questa delicatezza, rispettosamente ringrazio.

venerdì 27 giugno 2014

dov'è tuo papà?

interno, sera, ora di cena
a tavola in cucina io e Momo (2 anni e mezzo), di fronte a lui Samuele (tre anni) e di fianco a Samu la sua mamma, amici di famiglia.
davanti alla pizza appena arrivata, si svolge il seguente dialogo

Samuele (colloquiale): tu non ce l'hai il papà?
Momo (alza distratto lo sguardo dalla pizza): certo che ce l'ho, è lontano
Samuele: dov'è?
Momo: in Senghenal
Samuele: e dov'è?
Momo: in Africa
Samuele (illuminandosi): ah, sì! e lì ci sono anche gli elefanti!
Momo: e le tigri e i leoni e le giraffe...
Samuele: e gli ippopotami e...
Momo: ...
...

l'importante è avere delle risposte da dare e Momo in un attimo sa spiegare dov'è il suo papà e cos'è l'Africa.
è stato adeguato, tranquillo e sereno, ha colto una domanda fatta senza malizia e ha risposto senza incertezze: ci saranno sempre più domande scomode nella sua vita, avere risposte sarà la sua forza.