giovedì 10 aprile 2014

Decreto Flussi lavoratori stagionali 2014

DECRETO FLUSSI STAGIONALI 2014, INVIO DOMANDE DAL 10 APRILE
a partire dalle ore 8 e solo in modalità telematica

Sono ammessi in Italia 15.000 lavoratori non UE per motivi di lavoro subordinato stagionale
E' stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 83 del 9 aprile 2014 il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 12 marzo 2014 relativo alla programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale ed altre categorie nel territorio dello Stato per l’anno 2014. Da domani, giovedì 10 aprile, a partire dalle ore 08.00, sarà quindi possibile inviare online le domande attraverso l'applicativo utilizzato per la precompilazione delle domande stesse. Il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la circolare del 9 aprile 2014 ha proceduto ad una prima ripartizione delle quote tra le Direzioni territoriali del lavoro.
Ricordiamo che sono ammessi in Italia 15.000 lavoratori stranieri per motivi di lavoro subordinato stagionale. La quota complessiva riguarda i lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina e Tunisia.
Nell’ambito della quota di 15.000 unità, 3.000 ingressi sono riservati alle richieste di nulla osta stagionale pluriennale, ovvero relative a quei lavoratori che abbiano già fatto ingresso in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro può presentare richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.
Con la circolare congiunta del 3 aprile 2014, il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed il Ministero dell’Interno hanno chiarito che nell’ambito delle 15.000 quote è consentita anche la presentazione di domande a favore di lavoratori appartenenti a nazionalità non comprese nell’elenco sopra riportato che siano tuttavia già entrati in Italia per lavoro stagionale nell’anno precedente.
L’articolo 2 del nuovo decreto riserva, inoltre, 2.000 quote all’ingresso di lavoratori non comunitari per motivi di lavoro non stagionale per l’anno 2014, per partecipanti all’Esposizione Universale di Milano del 2015. Con un’apposita circolare verranno delineate le linee guida Expo Milano 2015, nonché le istruzioni operative per l’utilizzo della modulistica specifica.
Le domande
La compilazione delle domande è possibile esclusivamente con modalità telematiche collegandosi al sito al sito internet del ministero dell’Interno (www.interno.gov.it) registrandosi e compilando il modulo di domanda C –stag.
Anche in questa occasione, le associazioni di categoria firmatarie dei protocolli stipulati con i ministeri dell’Interno e del Lavoro, potranno inviare le istanze per conto dei datori di lavoro che aderiscono alle rispettive associazioni. La circolare contiene una serie di chiarimenti sulla relativa procedura.

per info e invio domande su Milano: 
Associazione Progetto Domu Dekk Bi 328.6575030 
progettodomu@gmail.com

giovedì 27 febbraio 2014

prove tecniche di chiusura

care e cari,
(adoro avere voi lettori a cui rivolgermi, mi dà sempre molto piacere pensarvi)
sto pensando a un sito più completo ed efficace e ormai ci siamo vicini
inoltre devo affrettare la chiusura di questo blog perchè mio marito non mi dà più l'autorizzazione a mantenere online le sue fotografie e la sua storia - è un suo sacrosanto diritto
questo due motivi faranno sì che entro pochi giorni questo spazio venga chiuso
ma
tornerò, molto presto!
non posso starvi lontana
mandatemi le vostre email a progettodomu@gmail.com così che io possa avvisarvi della riapertura
farò del mio meglio per non abusare della vostra pazienza
grazie della strada che avete fatto con me fino a qui!
grazie
grazie
grazie!

martedì 18 febbraio 2014

titoli cercasi


questa volta mi serve l'aiuto di tutti voi!
il gruppo milanese delle famiglie afroitaliane vorrebbe fare un elenco aggiornato e ragionato di tutti i libri per bambini o ragazzi che abbiano come protagonisti bambini neri o misti.
non cerchiamo libri che raccontino la diversità: al contrario, cerchiamo tutti i titoli dei racconti che che con naturalezza considerino le persone nere o miste in una qualsiasi normalità.

l'elenco sarà disponibile qui e nel gruppo di FB
vorremmo iniziare a farci un'idea precisa del panorama letterario: i libri sono importanti per sostenere l'empowerment dei nostri bambini e ragazzi, non ce ne sono molti e una volta che avremo l'elenco completo potremo pensare di lanciare qualcos'altro (racconti? libri? vedremo) che rappresenti meglio la realtà trasformata in cui noi già viviamo.
ci aiutate?
scivete i titoli qui, nei commenti e magari anche una piccola descrizione della storia.
grazie!

lunedì 10 febbraio 2014

the help #recensioni

ho scritto una recensione per questo bellissimo blog collettivo che si chiama PARLA DELLA RUSSIA e ne seguiranno altre
la riporto qui, a qualcuno potrebbe interessare

Si legge tutto d’un fiato, per cercare di capire se le protagoniste trionferanno o meno: è ben scritto, scorre, appassiona e emoziona e ci fa sentire tutti paladini della causa antisegregazionista e antirazzista dell’America di Martin Luther King. Mi ha entusiasmato!
Eppure quando l’ho chiuso sentivo un sassolino nella scarpa che ho messo un po’ a identificare.
Dio! come sono tutti stereotipati!
Le nere: sottomesse ma non troppo, educate ma non tutte, ma comunque tutte di gran buoni sentimenti, inamidate e amorevoli. Le bianche: cattive, magre, segaligne e cotonate, pessime madri e pessime amiche, mogli scadenti, indefesse sostenitrici della causa della differenza razziale, tutte indistintamente donne ottuse, senza cuore e senza compassione.
Mancano le sfumature, in questo libro.
E le sfumature, a parer mio, fanno la differenza tra un libro che ti insegna qualcosa e uno invece che riproduce lo stesso trito messaggio di Via col Vento: Mamy è la nostra Mamy, d’accordo, ma quanto razzista è pensare alle cameriere nere solo in termini di Mamy?
  • Titolo: The help
  • Autore: Kathryn Stockett
  • Traduttori: Colombo A., Frezza Pavese P.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Data di Pubblicazione: Gennaio 2012
  • ISBN: 8804617829
  • ISBN-13: 9788804617822
  • Pagine: 524

 

sabato 25 gennaio 2014

LE PAROLE PER DIRSI: secondo incontro delle famiglie afroitaliane di Milano e dintorni

le famiglie afroitaliane di Milano e dintorni sono invitate al SECONDO INCONTRO per genitori e bambini/e neri/e e misti/e


(qui il report del primo)

desideriamo incontrarci per condividere l'esperienza di avere figli neri e misti in una società a maggioranza bianca come quella italiana e provare a capire come dotarci e dotare i nostri figli di strumenti adeguati per vivere al meglio in questo contesto.
in particolare, in questo secondo incontro della storia del gruppo milanese, parleremo delle PAROLE e del loro uso, dell'importanza che hanno e di quella che noi gli diamo.

i bambini potranno sperimentare uno spazio gioco in cui conoscersi con la supervisione di un educatore afroitaliano, sia nella sala che all'esterno (dove è allestito uno spazio giochi recintato e sicuro con scivoli e altalene)

l'incontro si terrà domenica 16 febbraio 2014 nello spazio di Mascherenere c/o Fabbrica del Vapore, via Procaccini, 1 (Milano) dalle 15,30 alle 19,00.

per partecipare basta aderire all'evento su FB oppure mandare una mail a progettodomu@gmail.com
chiediamo a tutti di portare qualcosa per la merenda dei piccoli
per la sala e l'educatore sono previsti compensi a offerta libera.





per informazioni: progettodomu@gmail.com
cristina 3286575030
http://associazioneafroitaliani.wordpress.com/ (per conoscere il gruppo originario)