martedì 20 ottobre 2015

cinema italiano afrodiscendente

ho scoperto oggi una pagina Facebook che riporta a un progetto (anzi a due), molto interessante.

la pagina è online dal 1 ottobre 2015 e si chiama Cinemafrodiscendente.
riporta al sito Cinemafrodiscendente che a sua volta è uno spin-off del sito Cinemafrica.

il filo conduttore di Cinemafrodiscendente è la presenza di attori, registi, produttori, studiosi, esperti di origine africana o mista, nel cinema italiano a partire dai primi del '900 ma soprattutto contemporaneo.

Cinemafrica, invece, promuove cinema dall'Africa e sull'Africa nelle sale italiane.

Entrambi sono progetti dell'Associazione Yeelen.

Circa 600, tra attrici e attori di origine africana o mista sono apparsi nel cinema italiano dagli anni '50 o prima ancora, ma di quasi nessuno di loro è rimasta traccia o si parla a sufficienza oggi.
E ci sono anche registi, produttori, compositori, sceneggiatori, truccatori, addetti al casting e così via.
Nessuna ha mai dedicato uno spazio alle loro storie e alle loro esperienze, ed è ciò che questo progetto si propone.

Un incredibile database di persone di cinema, a cui attingere per scoprire un lato del cinema italiano ad oggi del tutto trascurato, 
Ne cito alcuni:
Tezeta Abraham (attrice in Posti in piedi in paradiso Carlo Verdone, 2012, e È arrivata la felicità Riccardo Milani,  2014) 
Fred Kuwurnu (che ha recitato in Miracolo a Sant'anna di Spike Liee 2007 e ha prodotto da regista 18Ius Soli
Livio Beshir (attore)  
Renata di Leone (make up artist) 
Rufin Doh (attore, principalmente di teatro)
Gamey Guilavogui (attrice)




l'unica pecca: il sito è esclusivamente in inglese. 
non che io sia così provinciale da non capirne la necessità, ma se si tratta di promuovere la cultura italiana e la presenza in essa di elementi di origine africana, forse sarebbe bene farlo nella sua lingua, quella italiana.
un sito bilingue sarebbe risultato meno snob.

2 commenti:

Cinemafrodiscendente ha detto...

Grazie per il tuo intervento. Solo due precisazioni: 1) Il blog Cinemafrodiscendente non è uno spin off del sito Cinemafrica, che si occupa dell'immagine dell'Africa e della produzione dei cineasti africani e afrodiscendenti, dovunque essi vivano e lavorino. Cinemafrodiscendente nasce invece dal libro L'Africa in Italia, che si concentrava sull'immagine e sul ruolo degli afrodiscendenti esclusivamente nel contesto produttivo italiano; 2) Rispetto alla questione linguistica, secondo il Washington Post (http://themindunleashed.org/.../see-the-worlds-most...) l'italiano è parlato da circa 67 milioni di abitanti, l'inglese da 527 milioni: nostro interesse è fare in modo di promuovere la conoscenza dei cineasti afrodiscendenti attivi in Italia non solo nel nostro paese ma anche all'estero, nella speranza che l'attenzione riscossa da questi cineasti e dai loro film anche oltre i confini nazionali possa avere una ricaduta positiva sui produttori e distributori italiani. Ci sarebbe piaciuto poter realizzare un blog in doppia lingua ma questo avrebbe comportato uno sforzo redazionale insostenibile per un'iniziativa, come la nostra, totalmente indipendente e autoprodotta. Nessuno snobismo quindi.

Cristina Sebastiani ha detto...

grazie a voi!