martedì 11 maggio 2010

amarsi in pubblico


-->
Lei mi dice: "amore, arrivo a Dakar la sera del 22 maggio, insieme a mio zio" e le chiedo "ma posso baciarti davanti lui? mi manca terribilmente tutto di te" e lei risponde: "certo che puoi, tesoro !!!”

Da li è nata la mia riflessione sull'amore, i suoi codici: come dimostrare l'amore che portiamo per una persona.
Tante persone credono che un uomo africano non sia sensibile, sembra che abbia un cuore di pietra.
Io ho l'abitudine di dire che è "il luogo che determina l'uomo e spiega il suo comportamento".
L'Africa è per eccellenza la terra dei tabù: abbiamo imparato da piccoli a non fare tante cose in publico (baciarsi, per esempio, camminare mano nella mano o dirsi "ti amo" davanti a tutti).
Quando vedo un europeo dimostrare tanto affetto alla sua donna mi viene in mente mia madre a cui non ho mai detto " ti voglio bene", e allora muoio dalla voglia dire a lei quelle parole semplici che porto nel mio cuore da quasi 40 anni.

Ho dovuto imperare a fare dei gesti affettuosi in publico, invece di fare dei regali come si usa da noi per dimostrare amore, imparare semplicemente a chiamare la mia donna “amore” a voce alta davanti ai miei fratelli e le mie sorelle.

In Africa si dimostra affetto o amore con i regali, una bella macchina, vestiti, gioielli etc..

In una coppia mista bisogna trovare il "giusto mezzo": non fare "l'europeo" a tutti i costi perdendo la propria identità, ma non fare neanche troppo "l'africano" perchè questo potrebbe far nascere dei dubbi e delle incomprensioni.







il fidanzato

2 commenti:

Anonimo ha detto...

molto profondo, bella dichiarazione e testimonianza, andate avanti con quello spirito, sara positivo come esempio per noi
blessings

cri ha detto...

grazie caro anonimo, grazie dal profondo del cuore: in questo momento sento molto la difficoltà di come le persone ci guardano e ci giudicano e il tuo sostegno è ancora più importante.
grazie