sabato 23 aprile 2011

brasato al Barolo per palati islamici

non posso passare la vita a escludere mio marito dalla cucina italiana che amo tanto, ma troppe ricette prevedono vino, per sfumare, soffriggere, aromatizzare, pancetta dolce o affumicata per aggiungere sapore: uffa.
poi ho scoperto il vino senz'alcol, tra le ricette di Allan Bay, e sui banchi del supermercato ho trovato il tacchino arrosto da fare a cubetti.
ho provato e ho scoperto ottimi compromessi, le ricette si "sporcano" un po' e noi ci mescoliamo.

ecco il mio Brasato al Barolo:
1,5 kg di manzo da brasato (per es.cappello del prete)
1 bottiglia di buon Barolo senz’alcol
6 cucchiai di soffritto con cubetti di tacchino al forno
1 cucchiaio di zucchero
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di erbe aromatiche (rosmarino, salvia, timo, alloro, prezzemolo)

la carne soffrigge nel burro per 15minuti
poi aggiungo il soffritto preparato prima a parte (sedano, carota, cipolla, e cubetti piccoli di tacchino al forno fatti andare adagio nel burro senza dorare)
l’aglio
le erbe 
e il vino precedentemente fatto bollire per 5 minuti, per fare evaporare tutto l’alcol e togliere la maggior parte dell’acidità
lo faccio andare adagio e coperto per 4 ore
alla fine, per fare la salsa, si passa il fondo, senza le erbe, e poi si rimette sul fuoco aggiungendo 30g di roux per 5 minuti
salare, pepare, aggiungere prezzemolo fresco, tagliere a fette quando è tiepido, versare la salsa e servire con le patate arrosto


un'altra ricetta "sporca" è quella del mafe con la polenta, la trovate qui: IL MAFE CON LA POLENTA
e per chi ama la cucina mescolata c'è anche il blog di Andrea Perin: RICETTE SCORRETTE

2 commenti:

sofia ha detto...

ma dove lo trovi il vino senza alcol?non l'avevo mai sentito!che genialata!anche io ho lo stesso problema...la cosa assurda è che lui l'alcol lo beve ma per cucinare non me lo permette...

cri ha detto...

fai bollire il vino per circa cinque minuti e l'alcol evapora ;)